Mancanze e certezze

Standard

Siamo tornate a casa da cinque giorni e mi sembra un’eternità. Per una settimana abbiamo condiviso tutto: la stessa casa, lo stesso letto, lo stesso bagno, la stessa cucina e persino lo stesso bicchiere “perché l’altro sta nel lavello e adesso preferisco coccolarti”. Beh, che dire, sono cinque giorni che non mi ritrovo più in casa mia,mi sento un’estranea intrappolata in un luogo claustrofobico che conosco a memoria. Vorrei poter tornare indietro per poter rivivere tutti i nostri risvegli, con i baci più dolci e le carezze più tenere, tutti i nostri pranzi al sacco preparati quando avevamo gli occhi ancora socchiusi, dovuti ai tour de force che facevamo ogni giorno per visitare quella splendida città, tutti i nostri sguardi persi nell’ammirare un mondo che non era il nostro, ma perfettamente consapevoli che un giorno lo diventerà. Mi manca cercare di capire la cartina e le linee della metro, mi manca congelarmi ogni volta che entravamo in un negozio o in un supermercato perché l’escursione termica tra dentro e fuori era di 20 gradi. Mi manca la tranquillità con cui ti tenevo per mano e ti abbracciavo, rassicurata dal fatto che per loro  -i madrileni- l’amore è amore in tutte le sue forme. Semplicemente, mi manca vivere con te e non è una cosa che potremo risolvere a breve.
Questo viaggio è stato il nostro regalo di anniversario e l’ulteriore conferma che insieme siamo imbattibili. Sono pronta a vivere con te tutta la vita, ogni giorno della nostra vita. E questo non l’ho capito in una settimana di vacanza o in un anno di fidanzamento, ma negli otto anni precedenti in cui eravamo migliori amiche e progettavamo di vivere insieme in una casa a due piani o in una villetta bifamiliare. Ora possiamo risparmiare una villetta e un piano, senza più preoccuparci che i nostri mariti non vadano d’accordo. Ma poi seriamente, dei mariti noi? Per noi gli uomini possono essere soltanto dei buonissimi amici, non so a chi volevamo far credere il contrario.

Annunci

Informazioni su therealme

Sono una sognatrice in continua ricerca del suo posto nel mondo. A volte fantastico pensando a come si troverebbero i personaggi dei miei libri preferiti nella realtà di oggi e li vedo tremendamente impacciati. Forse perché è come mi sento io nella vita, tremendamente impacciata. Non giudico mai un libro dalla copertina, un involucro esteticamente perfetto può rivelare sorprese poco piacevoli, ma per fortuna esistono delle eccezioni, le classiche sfumature che ti salvano da una visione del mondo prettamente negativa e piena di stereotipi. Non esiste soltanto il bianco e il nero, è inutile girarci intorno, ma un’infinita gradazione di grigi che ti permette di osservare la vita con gli occhi limpidi e puri di un bambino. Cercare di andare oltre quello che si vede non vuol dire cercare e trovare del buono in tutte le persone, significa soltanto non limitarsi alle apparenze, ma scavare a fondo in cerca della verità, evitando di basarsi su preconcetti.

»

  1. Non lo so perchè, il tuo post mi ha commosso. Vivevo con la mia ex e fare insieme anche le sciocchezze di ogni giorno era bellissimo. Mi mancano. E a volte penso che non riuscirò più ad innamorarmi e provare quella gioia. Godetevela voi che avete questa fortuna.

    Mi piace

    • Noi non viviamo insieme ancora, ma viviamo nella stessa città e possiamo vederci ogni giorno, fortunatamente. Eppure quella settimana mi manca tantissimo, spero di poter superare questo ostacolo dopo laureate e finalmente andare a convivere.
      Hai ragione, fare insieme le sciocchezze di ogni giorno è bellissimo e ti auguro di riuscire a trovare qualcuno con cui poterle fare. Il cuore prima o poi torna ad amare, ha solo bisogno di tempo per trovare la persona giusta. E quando la troverà, te ne accorgerai subito perché lui avrà già fatto tutto il lavoro e inizierà a battere forte facendoti mancare il respiro. Siamo destinati ad amare, bisogna soltanto trovare qualcuno disposto a rischiare come noi.
      Grazie di essere passata e aver dedicato un po’ del tuo tempo al mio blog 🙂

      Piace a 1 persona

      • E’ piacevole leggerti. Mi disintossico un po’ dai miei post deprimenti 😉 ! La persona giusta… Non so, non esiste per tutti. Soprattutto quando hai già avuto la sensazione di averla incontrata, anzi, ne eri proprio certa, e tutto va a puttane, non ci credi più.

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...