Nothing left to lose

Standard

Oggi avevo intenzione di farvi una sorta di regalo, di solito chi inizia a seguire un blog non sa niente della persona che lo scrive se non quello che legge ogni giorno. Per questo motivo ho preso coraggio e vi ho postato qui sotto il nome del mio primo blog su wordpress. L’avevo aperto per cercare di superare una delusione che mi aveva completamente annientata e indebolita, mi stava logorando dentro ed a quel tempo non avevo capito il motivo…adesso invece posso dire di esserne certa.
In quel blog troverete tante cose di me, tratti caratteriali, passioni, hobby, tanti sentimenti contrastanti e…una relazione eterosessuale a cui mi aggrappavo convinta di poter essere salvata. Mi convincevo di amarlo perché era un bravissimo ragazzo pieno di qualità e con cui stavo da tre anni e più, ma quando scrivevo sembrava che volessi convincere me stessa di un amore che in realtà non esisteva. Cercavo di trasformare in amore il bene infinito e la stima che provavo nei suoi confronti, ma in quel periodo non ne ero cosciente, non riuscivo a distinguere quello che provavo e, di conseguenza, non mi rendevo conto del dolore che avrei provocato lasciandolo. Nonostante tutto ci siamo lasciati in buoni rapporti, lui ha capito quale situazione stavo affrontando (scoprirsi lesbica a 21 anni non è proprio una passeggiata) e mi ha offerto il suo aiuto per imparare ad accettarmi, ma io non ho voluto. Sapevo che lo avrebbe fatto per me perché voleva assicurarsi che sarei stata bene, ma l’unica cosa che potevo fare per lui era proteggerlo dalla mia costante presenza. Fornirmi un appoggio morale, per quanto nobile possa essere stato l’atto, non avrebbe fatto star bene né me né lui. Così ho optato per un taglio netto, sebbene in quel momento io mi sia sentita una persona orrenda. Mi facevo schifo, mi faceva schifo far soffrire qualcuno che non se lo meritava e mi faceva schifo essere ogni giorno tra la vita e la morte perché cercavo di punirmi per qualcosa di cui neanche io avevo colpa. Vedevo una luce, però, in tutto questo ed era lei. Lei che ci era passata prima di me e che sapeva perfettamente cosa stessi provando, lei che mi amava da tanto ed io che ero appena riuscita a dare un nome a quei brividi che provavo quando la vedevo.
Nel mio vecchio blog troverete articoli che parlano della mia delusione quando lei si era allontanata  perché si era accorta di essersi innamorata di me, senza ovviamente dirmi il motivo per non compromettere la mia relazione con lui e articoli che parlano di un’idilliaca storia d’amore tra me e lui che, in realtà, erano soltanto qualcosa a cui volevo aggrapparmi per non affrontare la mia vera me. Di sicuro non ero in una situazione facile, ma ognuno di noi ha un vissuto da raccontare.
Eccolo qui sotto:
https://nothingleftolose93.wordpress.com

Vi consiglio di passare a dare un’occhiata anche alle pagine About me di entrambi i miei blog, così potrete cogliere le differenze ed i cambiamenti avvenuti in questo periodo oltre alle somiglianze ed alle cose che sono rimaste costanti nel tempo. Buona lettura!

Annunci

Informazioni su therealme

Sono una sognatrice in continua ricerca del suo posto nel mondo. A volte fantastico pensando a come si troverebbero i personaggi dei miei libri preferiti nella realtà di oggi e li vedo tremendamente impacciati. Forse perché è come mi sento io nella vita, tremendamente impacciata. Non giudico mai un libro dalla copertina, un involucro esteticamente perfetto può rivelare sorprese poco piacevoli, ma per fortuna esistono delle eccezioni, le classiche sfumature che ti salvano da una visione del mondo prettamente negativa e piena di stereotipi. Non esiste soltanto il bianco e il nero, è inutile girarci intorno, ma un’infinita gradazione di grigi che ti permette di osservare la vita con gli occhi limpidi e puri di un bambino. Cercare di andare oltre quello che si vede non vuol dire cercare e trovare del buono in tutte le persone, significa soltanto non limitarsi alle apparenze, ma scavare a fondo in cerca della verità, evitando di basarsi su preconcetti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...