She’s out of her mind

Standard

In una giornata torrida di luglio, con il sole che ti squaglia appena metti il naso fuori di casa, mi arriva questa improvvisa ventata di freschezza. Lo so, può sembrare una sciocchezza, una canzone frivola, divertente, estiva. La classica canzone da cantare in macchina, con i finestrini abbassati, la radio a tutto volume e la propria ragazza a fianco che ti guarda come se fossi la cosa più bella del mondo.
Lei mi ha detto “Amore ho trovato la canzone per te” e io, con gli occhi sognanti, sono andata subito a pensare a chissà cosa dato che lei, per quanto diversi dai miei, ha degli ottimi gusti musicali. La ascolto e penso “Tu sei completamente matta”, lei mi cinge i fianchi con le sue braccia e mentre mi dà un bacio sul naso mi sussurra “Anche tu sei completamente matta, una matta bellissima però. Con te accanto mi sento completa”. Odio quando mi legge nel pensiero e capisce anche quello che non dico, ma d’altronde se così non fosse non saremmo noi. Comunque “Ti amo anch’io”, i tuoi occhi ti hanno tradito e hanno parlato al posto tuo.

She’s a-a-a-antisocial
A-a-a-antisocial
A-a-a
She’s an angel, yeah!
I’m in deep with this girl but she’s out of her mind
She said “babe, I’m sorry but I’m crazy tonight”

E’  proprio vero che certe canzoni ti rimangono nel cuore non tanto per la canzone in sè, ma per i ricordi e i momenti che rievocano. E questa, devo dire, che non sarà da meno.

Annunci

Informazioni su therealme

Sono una sognatrice in continua ricerca del suo posto nel mondo. A volte fantastico pensando a come si troverebbero i personaggi dei miei libri preferiti nella realtà di oggi e li vedo tremendamente impacciati. Forse perché è come mi sento io nella vita, tremendamente impacciata. Non giudico mai un libro dalla copertina, un involucro esteticamente perfetto può rivelare sorprese poco piacevoli, ma per fortuna esistono delle eccezioni, le classiche sfumature che ti salvano da una visione del mondo prettamente negativa e piena di stereotipi. Non esiste soltanto il bianco e il nero, è inutile girarci intorno, ma un’infinita gradazione di grigi che ti permette di osservare la vita con gli occhi limpidi e puri di un bambino. Cercare di andare oltre quello che si vede non vuol dire cercare e trovare del buono in tutte le persone, significa soltanto non limitarsi alle apparenze, ma scavare a fondo in cerca della verità, evitando di basarsi su preconcetti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...