Liebster Award 2016

Standard

liebster-award-2016

Eccoci qui, innanzitutto vorrei ringraziare Il Ragazzo Sopravvissuto per questa nomination. Sono veramente felice di essere stata scelta per farmi conoscere un po’ di più dai miei lettori e anche molto lusingata.
Qui sotto troverete il regolamento, le mie risposte alle domande e le mie domande per voi.
Enjoy!

Regolamento:
1. Pubblicare il logo del Liebster Award sul proprio blog.
2. Ringraziare il blogger che ti ha nominato e seguirlo.
3. Rispondere alle sue 11 domande.
4. Nominare a tua volta altri 11 blogger con meno di 200 follower.
5. Formulare altre nuove 11 domande per i tuoi blogger nominati.
6. Informare i tuoi blogger della nomination.

Le mie risposte:
1. Esiste un cantante, uno scrittore, un qualsiasi artista che ti ha totalmente cambiato la vita?
Se proprio devo scegliere dico Annalisa, la cantante.
La mia scelta non è correlata al gusto musicale, in quanto io sono molto esterofila per quanto riguarda la musica, ma deriva dal fatto che la ammiro come persona. Questo è quello che penso di lei, lo avevo scritto tempo fa, subito dopo averla vista in concerto: “Si è sempre portata dietro il peso della sua timidezza e del suo carattere riservato, ha sempre dovuto lottare per far capire, ai giudici e al pubblico, che la sua personalità e il suo modo di essere non avrebbero mai compromesso la sua capacità di cantare e di trasmettere emozioni ed ha sempre donato tutta se stessa alla musica, rimanendo una persona umile, di cuore ed affezionatissima ai suoi fan.
Ieri l’ho vista per la prima volta dal vivo e ha veramente “spaccato”. Vederla lì su quel palco, a pochi metri da me, è stata un’emozione fortissima, impossibile da descrivere a parole. Sarà che dalla prima volta che l’ho vista mi sono subito ritrovata in lei, sarà che abbiamo lo stesso carattere e che dobbiamo lottare ogni giorno per farci capire dalle persone che giudicano sempre dalle apparenze e mai per quello che realmente si è, sarà che è l’unica cantante italiana odierna che riesco ad ascoltare, ma lei rappresenta davvero il mio orgoglio.
Non è vero che la timidezza non vince mai, a volte splende proprio.”

2. Quali consigli daresti, col senno di oggi, al/alla te stesso/a di cinque anni fa?
Affidarsi ai segnali e al proprio istinto. Sempre.

3. Qual era il tuo sogno da bambino/a? Oggi stai lottando per realizzarlo?
Diventare una ballerina professionista, laurearmi in veterinaria e scrivere un libro. Sono lontana anni luce da tutti e tre, ma al primo non c’è più rimedio.

4. Ti sei mai sentito “diverso” in qualche modo dagli altri? Ti sei mai sentito giudicato per questo?
Sì, sono una persona particolarmente timida e questo mi ha reso sempre “diversa”. Mi hanno fatto credere di essere sbagliata e di non avere carattere solo per il fatto di essere gentile e riservata. Dei mostri che mi portavo dentro e delle lotte che ho dovuto affrontare ovviamente non ne erano a conoscenza. In quinto superiore ho perso diversi kg, in seguito a questo fatto, che ancora devo recuperare.

5. Qual è la follia che vorresti fare prima di morire?
Di primo acchito direi bungee jumping, ma, in realtà, direi vivere. Prima di morire vorrei vivere davvero. E’ la follia migliore che possa esistere.

6. Ricordi ancora il tuo primo bacio? Com’è stato?
Il mio primo bacio è stato con il mio ex. E’ stato molto dolce e romantico, il classico bacio da film non lo nego: al molo, sugli scogli, con il vento che ti scompiglia i capelli e la paura di sbagliare di due adolescenti.
Il mio primo vero bacio, invece, è stato con la mia ragazza. Ancora oggi mi emoziono al solo suo pensiero. In quel momento non si sono incontrate soltanto due anime che si amavano da lungo tempo, ma si sono mescolate e unite insieme tutte le certezze e le consapevolezze di trovarsi finalmente con la persona giusta.

7. Hai mai desiderato di cambiare vita all’improvviso facendo un bagaglio e un biglietto di sola andata per un posto totalmente diverso da quello in cui vivi?
Ogni giorno e non assicuro che non lo farò.

8. Qual è la tua paura più nascosta?
Di perdere le persone che amo e di vederle soffrire.

9. Hai una canzone che hai bisogno di ascoltare ogni giorno della tua vita? Se sì, qual è?
Non ho una canzone che devo ascoltare ogni giorno della mia vita, ma ho una canzone che mi sono prefissata di ascoltare ogni volta che ne ho l’occasione e/o mi ci imbatto per caso. Se, casualmente, la sento in un negozio, in giro, per strada o in radio la devo ascoltare dall’inizio alla fine. E’ una sorta di porta fortuna, un mantra scaramantico. La canzone è Viva la vida dei Coldplay.

10. Se un giorno ti innamorassi di una persona del tuo stesso sesso? Oppure del sesso opposto?
Personalmente ho avuto entrambe le esperienze e vorrei tanto fermarmi qui. Ho già trovato la persona che mi completa.

11. Se un tuo amico davvero fidato esprimesse opinioni che ledono la tua libertà di essere umano, saresti capace di mettere davanti a tutto la vostra amicizia trascurando le divergenze di opinioni?
Se un mio caro amico cercasse di ledere le mie libertà di essere umano, di sicuro cercherei di instaurare un confronto e capire il motivo di questa presa di posizione così estremista, poi cercherei di farlo ragionare e di fargli comprendere che limitare la libertà altrui non è e non sarà mai un’opinione. Qualora non riuscissi nel mio intento, probabilmente troncherei l’amicizia. Non si può piacere a tutti, purtroppo.

Nomino in ordine casuale:
Mora e rosmarino
Just a little place
Hospital for Souls
Smile Revolutioner
Lolita, Lost and Delirious
Le 5 stanze
iononsonosbagliata
nessun armadio
respiroarcobaleni
Volevo stare zitta
From behind of empty walls

Le mie domande sono:
1) Se potessi tornare indietro nel tempo, qual è la prima cosa che cambieresti? E quella che invece non cambieresti mai?
2) Se ti dicessero che hai un’unica possibilità di ricostruire il rapporto con qualcuno, da chi andresti?
3) Dove ti vedi tra 5 anni?
4) Stai lottando per realizzare te stesso e i tuoi sogni?
5) Qual è il segreto che non hai mai voluto rivelare di te?
6) Se ti dico “spensieratezza” , qual è il primo ricordo che ti viene in mente?
7) Se ti dico “delusione”, invece?
8) Ti sei mai pentito di aver detto una bugia anche se a fin di bene? Se sì, come è andata?
9) Credi nel vero amore?
10) Come ti vedi adesso? Credi che le persone che ti vogliono bene vedano di te la stessa immagine?
11) Come reagiresti a una situazione di pericolo o a una aggressione verso un soggetto più debole?

Sbizzarritevi 🙂

 

Annunci

Informazioni su therealme

Sono una sognatrice in continua ricerca del suo posto nel mondo. A volte fantastico pensando a come si troverebbero i personaggi dei miei libri preferiti nella realtà di oggi e li vedo tremendamente impacciati. Forse perché è come mi sento io nella vita, tremendamente impacciata. Non giudico mai un libro dalla copertina, un involucro esteticamente perfetto può rivelare sorprese poco piacevoli, ma per fortuna esistono delle eccezioni, le classiche sfumature che ti salvano da una visione del mondo prettamente negativa e piena di stereotipi. Non esiste soltanto il bianco e il nero, è inutile girarci intorno, ma un’infinita gradazione di grigi che ti permette di osservare la vita con gli occhi limpidi e puri di un bambino. Cercare di andare oltre quello che si vede non vuol dire cercare e trovare del buono in tutte le persone, significa soltanto non limitarsi alle apparenze, ma scavare a fondo in cerca della verità, evitando di basarsi su preconcetti.

»

  1. Le tue domande mi piacciono molto, quindi mi permetto di rispondere anche se non sono tra i nominati.

    1) Se potessi tornare indietro nel tempo, qual è la prima cosa che cambieresti? E quella che invece non cambieresti mai?
    Ho fatto degli errori, ma anche quegli sbagli hanno contribuito a determinare la situazione attuale, della quale sono moderatamente soddisfatto. Di conseguenza, non cambierei nulla.

    2) Se ti dicessero che hai un’unica possibilità di ricostruire il rapporto con qualcuno, da chi andresti?
    Da una ragazza con cui uscivo 4 anni fa. La lasciai perdere perché se la tirava troppo, ma era di una tale bellezza che ancora mi sto mangiando le mani.

    3) Dove ti vedi tra 5 anni?
    Sballottato tra la Toscana (dove vivo) e la Liguria (dove lavoro). E felicissimo di esserlo, perché mi piace viaggiare e perché l’alternativa sarebbe la disoccupazione.

    4) Stai lottando per realizzare te stesso e i tuoi sogni?
    Alla stragrande.

    5) Qual è il segreto che non hai mai voluto rivelare di te?
    Chi ha segreti è debole e ricattabile, quindi preferisco agire in totale trasparenza.

    6) Se ti dico “spensieratezza” , qual è il primo ricordo che ti viene in mente?
    Il giorno di Timber. Per capire cos’è, vedi qui: https://wwayne.wordpress.com/2016/05/22/il-giorno-di-timber/.

    7) Se ti dico “delusione”, invece?
    Una coltellata alle spalle ricevuta 2 anni fa da una persona di cui mi fidavo ciecamente. L’episodio mi confermò la mia assoluta incapacità di cogliere la reale natura delle persone.

    8) Ti sei mai pentito di aver detto una bugia anche se a fin di bene? Se sì, come è andata?
    Come dicevo prima, credo nel valore della trasparenza, quindi mi astengo dal mentire il più possibile.

    9) Credi nel vero amore?
    Assolutamente sì.

    10) Come ti vedi adesso? Credi che le persone che ti vogliono bene vedano di te la stessa immagine?
    Mi vedo come una persona molto fortunata, perché ho molte cose che a tanti mancano: una famiglia, un lavoro, degli amici. Spero che anche i miei cari mi vedano così, e che si sentano fortunati a loro volta per avermi nella loro vita.

    11) Come reagiresti a una situazione di pericolo o a una aggressione verso un soggetto più debole?
    Quando c’è da buttarsi in mezzo mi ci tuffo a pesce, e con il sorriso sulle labbra. 🙂

    Liked by 1 persona

  2. Complimenti, un articolo davvero eccezionale. Non mi aspettavo delle risposte così dettagliate, mi hai colpito. Soprattutto per la risposta numero 5: vivere, ma vivere per davvero, è la migliore follia che possiamo provare..E anche a me piacerebbe.
    Lotta per i tuoi sogni sempre: è anche così che puoi osare di vivere.
    Ancora complimenti e grazie per aver accolto così di buon grado e con affetto la mia nomination.
    Un abbraccio.

    Liked by 1 persona

    • E’ stato veramente un piacere. Ti ringrazio per i complimenti, ma il merito delle domande va a te 🙂
      Non smetterò mai di lottare per i miei sogni, ma a volte bisogna accettare la realtà, per quanto avversa possa essere.
      Ricambio l’abbraccio ^-^

      Liked by 1 persona

  3. Pingback: Liebster Award 2016 (…finalmente!) | nessun armadio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...